Spiaggia del Principe in Costa Smeralda: un mosaico di colori
22 Nov

Spiaggia del Principe in Costa Smeralda: un mosaico di colori

La Spiaggia del Principe è uno splendido angolo di natura considerato tra i più belli della Costa Smeralda, lungo la parte nord-orientale della Sardegna. E' un grande arco di sabbia finissima delimitato da rocce e circondato dalla macchia mediterranea, diviso in due parti da un gruppo di scogli che emerge sulla battigia. Il mare poco profondo fa della Spiaggia del Principe una meta ideale per le famiglie con bambini, ma l’atmosfera irresistibilmente romantica del luogo richiama anche molte giovani coppie. L'acqua è limpidissima e riflette la brillantezza dei frammenti di granito presenti sul fondale.

Pare che la Spiaggia del Principe debba il suo nome a una presunta preferenza di Karim Aga Khan IV, indiscusso artefice negli anni ’60 dello sviluppo turistico della Costa Smeralda e protagonista delle cronache mondane dell’isola. Difficile dargli torto: la natura solitaria e selvaggia del posto ha dato vita a un meraviglioso mosaico di colori composto dal bianco della sabbia, dal rosa dei graniti, dal verde della macchia mediterranea e dal blu e turchese del mare.

La fama della Spiaggia del Principe ha meritatamente raggiunto i quattro angoli del globo. Di conseguenza, per potersela godere appieno, è consigliabile scegliere con cura il periodo e l’orario per recarvisi, onde evitare l’eccessivo affollamento. Del resto pare che il momento migliore per ammirare l’indiscutibile bellezza della spiaggia siano proprio le prime ore del mattino, quando l’acqua è generalmente più calma e il mare regala tutte le sue sfumature smeraldo.

Per raggiungere la Spiaggia del Principe in automobile, da Olbia bisogna seguire le indicazioni per la Costa Smeralda e poi prendere il bivio per Cala di Volpe. Subito dopo l'omonimo hotel, svoltare a destra verso località Romazzino e, dopo circa un km e mezzo, lasciare l'auto e proseguire a piedi su un sentiero sterrato che in 10 minuti di passeggiata conduce finalmente all’arenile.