Il Lago di Costanza, un paradiso naturale sul fiume Reno
16 Jan

Il Lago di Costanza, un paradiso naturale sul fiume Reno

Il Lago di Costanza, anche definito come lago Bodanico (e in tedesco lago Bodensee), si classifica come il terzo lago più grande d’Europa ed è collocato al confine tra Germania, Austria e Svizzera. E’ lungo 64 chilometri e largo 12, nel suo punto di maggiore ampiezza.

Posizionato lungo le sponde del fiume Reno, il lago di Costanza è posto ad un’altezza di 395 metri sul livello del mare ed è suddiviso in quattro parti: Obersee, Überlinger See, Zeller See e Untersee. Le origini di questo lago risalgono all’epoca delle glaciazioni, quando si sciolse il Ghiacciaio del Reno e grosse porzioni di esso vennero trasportate dai fiumi circostanti.

Si tratta di una delle località più amate dai turisti tedeschi e non solo, per via del clima mite e delle bellezze paesaggistiche, nonché per la possibilità di praticare diversi sport acquatici. L’intero lago è inoltre circondato da una pista ciclabile, che permette di circumnavigare il bacino senza dover ricorrere alla macchina. La pista è lunga 270 chilometri ed è attrezzatissima, con numerose stazioni presso le quali è possibile noleggiare le biciclette; il percorso è in ottime condizioni ed è frequentato da grandi e piccini.

In alternativa all’automobile o alla bicicletta, è possibile effettuare il giro del lago in nave, grazie ai molteplici porti dislocati lungo le rive. Si possono prendere diversi traghetti o battelli, che trasportano i passeggeri da una sponda all’altra o che compiono escursioni anche in altre isole e località. La “Weisse Flotte” (Flotta Bianca) unisce infatti le cittadine e i vari punti di attrazione turistica disseminati lungo le sponde del lago.

Nella parte sud-occidentale del lago di Costanza si trovano le località di Romanshorn, Arbon e Rorschach, tutte contraddistinte da pittoreschi centri storici. Sulla riva opposta si trovano invece Rheineck e Friedrichshafen, che vanta lo Zeppelin-Museum (Museo del dirigibile) e consente di fare anche delle escursioni sul lago in dirigibile.

Tra i luoghi più rinomati del lago di Costanza vanno senz’altro incluse le sue tre isole: Lindau, Mainau e Reichenau. Quest’ultima è stata riconosciuta come patrimonio universale dell’UNESCO, grazie all’antica abbazia benedettina che vi si trova. L’intera isola è un luogo di culto ricco di chiese, cappelle e monasteri risalenti all’epoca medievale, come le due chiese di San Giorgio e dei Santi Pietro e Paolo o la cattedrale dedicata alla Vergine Maria e a San Marco. Lindau è una località di villeggiatura molto famosa in Germania; la via principale è la Maximilianstraße, su cui si affacciano negozi eleganti, variopinte case del ‘500 ed edifici barocchi, mentre al centro dell’isola si trova la colorata e vivace Marktplatz. Mainau fa parte dei possedimenti della famiglia Bernadotte ed è rinomata per la splendida vegetazione: l’isola è un gigantesco parco con giardini fioriti e una serra tropicale. Il castello e la chiesa che vi sorgono, sono stati costruiti dai cavalieri Teutonici e risalgono al XVIII secolo.

Il lago di Costanza è circondato da colline, che consentono agli amanti delle escursioni di compiere lunghe e salutari passeggiate, ammirando un panorama unico su tutto il bacino idrico.