Cosa vedere sul Lago di Ginevra
30 Jan

Cosa vedere sul Lago di Ginevra

Ufficialmente si chiama Lago Lemano ma un po' tutti preferiscono chiamarlo Lago di Ginevra: e di cose da vedere, su quello che con i suoi 582,4 km² di superficie è il lago più grande non solo della Svizzera ma dell’Europa occidentale, ce ne sono davvero tante e tutte interessanti.
 
A cominciare ovviamente da Ginevra, città dalla storia ultrasecolare e vivace fulcro di cultura e divertimento. Da non perdere il “Jet d'eau”, che oltre a essere il monumento più famoso della città è anche la fontana più alta del mondo, il ricco centro storico con più di trenta tra gallerie e musei (su tutti spicca il Museo della Croce Rossa), il Muro dei Riformatori, la Cattedrale di San Pietro, la Grand-Rue, il Palais des Nations e i grandi parchi che si affacciano su entrambe le rive del lago.
 
Da Ginevra si parte per un bel tour intorno al lago: proseguendo verso est dopo pochi chilometri si entra in territorio francese dove s’incontra il borgo medioevale di Yvoire, uno dei più bei villaggi di Francia con il suo centro fatto di case in pietra e legno corredate da cascate di gerani alle pareti. Successivamente ci sono il bel litorale di Thonon e la cittadina di Evian, famosa in tutto il mondo per l’acqua minerale. Poco dopo, nella zona di Meillerie, sono a disposizione numerose spiaggette di sassolini.
 
A Villeneuve, posta sull’estremità orientale del Lago di Ginevra, si rientra in Svizzera e poco distante c’è il famoso castello medioevale di Chillon. Il maniero sorge su un’isola rocciosa collegata alla terraferma da un ponte in legno coperto. Da qui inizia il tratto più suggestivo del lago, che da Montreux arriva a Corseaux attraversando Clarens, La Tour de Peilz e Vevey, il fiabesco paese dove riposano le spoglie mortali del mitico Charlie Chaplin. Montreux è una delle grandi capitali della musica in Europa: sede dal 1967 del prestigiosissimo Jazz Festival e degli altrettanto importanti studi di registrazione Mountain Studios, un tempo di proprietà dei Queen, è anche la città scelta da Freddie Mercury per trascorrere i suoi ultimi anni di vita.
 
Da Montreux si risale verso la parte settentrionale del lago dove si trova Losanna. Mete irrinunciabili della città sono la Cattedrale, da cui si gode una vista panoramica, il Palais de Rumine, che custodisce opere di Cézanne, Renoir e Matisse, e il porto di Ouchy con i tre piazzali attigui, affollati punti di ritrovo di turisti e residenti. Nel tratto invece che da Losanna riporta a Ginevra sono da vedere il possente Castello di Morges, il piccolo borgo di St. Prex, un gioiellino per il momento soltanto lambito dal turismo di massa, e infine Nyon, sul cui territorio sorgono ben due castelli e importanti ruderi romani.