Castello Oldofredi sul Lago d'Iseo
08 Apr

Castello Oldofredi sul Lago d'Iseo

l Castello Oldofredi sul Lago di Iseo è situato in una posizione molto favorevole, su una collinetta nel cuore del centro storico di Iseo. Si tratta di una costruzione in pietra a pianta rettangolare, prettamente di natura difensiva. Il castello venne più volte distrutto nel corso del tempo, proprio perché preso di mira da eserciti e conquistatori.

L’edificio fu costruito intorno all’anno Mille per volere degli Oldofredi e divenne ben presto un importante caposaldo militare e commerciale per la città di Brescia. Il primo e devastante attacco avvenne nel 1161, quando la fortezza fu incendiata dal famoso Federico Barbarossa, durante l’inarrestabile discesa dell’imperatore lungo l’Italia. Ad essa seguirono altre distruzioni, ma ogni volta i cittadini di Brescia si affrettarono a ricostruire il loro castello.

La conformazione attuale del Castello Oldofredi risale al ‘300, con la cinta muraria esterna che inglobava un tradizionale fossato e addirittura un piccolo porto. Nel corso del ‘600 l’edificio fu trasformato in un convento e subì trasformazioni strutturali anche molto significative, specie all’interno.

Oggi, dopo decenni di abbandono, si sta procedendo con un restauro conservativo. L’accesso al castello è libero per chi volesse visitarlo: al piano terra si trovano la biblioteca, un piccolo museo della guerra ed il chiostro. Il Castello di Oldofredi ospita infatti la biblioteca comunale di Iseo, ricchissima di volumi storici dall’inestimabile valore.

Per visitare il primo piano e i torrioni è invece necessario contattare il comune d’Iseo e fare apposita richiesta: la vista che si può ammirare dai piani alti è assolutamente meritevole, quindi è consigliato farlo.

Se vi trovate nelle vicinanze, la visita al Castello Oldofredi è d’obbligo, sia per ammirare la vista che la collinetta offre, sia per vedere da vicino un luogo denso di storia e di rilevanza sociale, che ancora conserva ampie testimonianze del suo antichissimo e nobile passato.

Come abbiamo già anticipato, la visita al castello è gratuita, salvo richiesta preventiva per visitare i piani superiori dell’edificio. Non si paga quindi alcun biglietto d’ingresso e non ci sono giorni di chiusura.