Museo minerario di Abbadia San Salvatore: orari e storia
23 Sep

Museo minerario di Abbadia San Salvatore: orari e storia

Il Museo minerario di Abbadia San Salvatore testimonia il periodo in cui il paese toscano, sede di un antico e prestigioso monastero di origini longobarde, si trasformò alla fine del XIX secolo in un importante centro industriale, sfruttando il ricco giacimento di cinabro e la raffinazione dello stesso in mercurio.
 
Il museo, ospitato nell’antico edificio della Torre dell’Orologio, custodisce una ricca collezione di minerali, attrezzature, strumenti di lavoro e fotografie che raccontano la storia del mercurio e delle comunità le cui vicende furono a esso strettamente legate: dalle popolazioni del Neolitico agli etruschi ai romani, fino ad arrivare all’epoca moderna. Il percorso museale si sviluppa lungo cinque sale tematiche denominate Geologia, Amiata e il mercurio, Storia di una miniera, Il lavoro in galleria e Le altre attività. L’itinerario comprende anche la visita all’interno di una galleria lunga circa 300 metri, percorribile a bordo di un caratteristico trenino, dove sono riprodotti i luoghi di lavoro e di vita quotidiana nell'area mineraria.
 
L'attività della miniera di Abbadia San Salvatore si arrestò definitivamente, dopo un lento declino, nel 1972 a causa della crisi nella domanda di mercurio a livello mondiale e della concorrenza internazionale. Da allora il paese ha riconvertito la propria economia sul turismo, sia invernale che estivo, e fra le maggiori attrazioni c’è proprio il Museo minerario. Ad Abbadia sono da visitare anche il Museo di oggetti sacri, il borgo medievale con il Palazzo del Podestà del XV secolo e, naturalmente, la celebre Abbazia di San Salvatore che dà il nome all’intero comune.
 
Il Museo minerario di Abbadia San Salvatore si trova in piazzale Renato Rossaro 6, nella zona mineraria del paese. E’ aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 1° novembre e dal 22 dicembre al 6 gennaio, oltre che nei giorni di Pasqua e pasquetta, il 25 aprile, il 1° maggio e il 2 giugno. In altri periodi dell’anno è aperto solo su prenotazione per gruppi di almeno 10 persone. L’orario delle visite è dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle ore 15:30 alle 18:30. Sono disponibili visite guidate con gli ex minatori. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro (ridotti e gruppi 5 euro).
 
Per informazioni e prenotazioni: Consorzio Terre di Toscana, telefono +39 0577 778324 oppure email info@terreditoscana.net.