Sulla cima del Monte Rosa, il concerto di piano più alto del mondo
16 Aug

Sulla cima del Monte Rosa, il concerto di piano più alto del mondo

Elisa Tomellini, pianista e alpinista italiana, ha eseguito il concerto di pianoforte più alto del mondo esibendosi sulle Alpi, a un'altitudine di 4460 metri e dopo essere salita a piedi sul Monte Rosa. Il suo pianoforte, d'altro canto, è stato invece portato in loco attraverso un elicottero. 

Elisa ha diversi talenti e ha già vinto svariati premi nazionali grazie alla sua bravura come musicista, ma allo stesso tempo adora le arrampicate e per questo viaggia in tutto il mondo alla ricerca delle pareti giuste per praticare questo sporto. Il passo successivo è stato semplice: perché non fare qualcosa per combinare le sue due passioni?

Questa artista e sportiva, originaria di Genova, ha spiegato di aver deciso di eseguire il concerto "per chiudere il cerchio delle mie due vite: quella della pianista e quella in cui ho temporaneamente abbandonato la musica per scoprire la bellezza del mondo. Volevo inoltre portare la musica e la montagna nel cuore delle persone, e aiutare gli altri mentre lo facevo". Ha poi spiegato di aver deciso di donare tutti i proventi generati dal concerto a una casa destinata alla cura dei bambini, in Nepal. 

Ma qual è stata la sua impressione mentre si esibiva sul Monte Rosa e come si è sentita? Le parole di Elisa non potrebbero essere più chiare di così: "Piccolissima in confronto alla natura".

"Ogni tanto è importante rendersi conto della proporzione delle cose. Ero infreddolita e avevo paura di non riuscire a finire; sono ancora molto emozionata e felice di essere arrivate sulla cima a piedi e di essere riuscita a suonare", ha aggiunto, 

Una curiosità: il concerto è stato eseguito a una temperatura di 15 gradi sottozero.