Itinerario romantico a Firenze
11 Feb

Itinerario romantico a Firenze

Firenze è nota per essere una delle città d’arte più belle del mondo, con un patrimonio storico, artistico e culturale davvero inestimabile. Tuttavia, il capoluogo toscano rappresenta una scelta ideale anche per le coppie che vogliono concedersi una piccola fuga romantica. Grazie agli scenari incantevoli e all’atmosfera magica, Firenze è in grado di regalare esperienze indimenticabili per gli innamorati di tutte le età.

La prima tappa da fare per un itinerario romantico a Firenze è quella del Ponte Vecchio, di straordinaria bellezza e rilevanza artistica. Da qui è possibile ammirare un panorama eccezionale, specie se ci si reca al tramonto, e venire conquistati dai giochi di luce prodotti dai raggi di sole che si riflettono sullo specchio d’acqua. La storia del luogo include anche un tragico episodio, legato proprio ad una vicenda amorosa: nel tredicesimo secolo, il giovane e nobile Buondelmonte de’ Buondelmonti venne ucciso a pugnalate proprio mentre stava attraversando il ponte a cavallo, appena fuggito dal suo matrimonio. L’uomo si era innamorato di un’altra donna, ma la famiglia della sposa non ha perdonato l’onta subita.

Da Ponte Vecchio ci si può spostare sulla riva destra dell’Arno, per raggiungere Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio. Nel cortile di questo edificio si possono ammirare degli affreschi che ritraggono vedute di città austriache: i dipinti furono commissionati nel Cinquecento da Cosimo I de’ Medici, in occasione delle nozze del figlio Francesco con Giovanna d’Austria, in modo che la nuora non sentisse troppa nostalgia di casa.

Da Palazzo Vecchio ci si può incamminare per via de’ Cerchi e arrivare in via Dante Alighieri. Qui, nel cuore della Firenze medievale, è ancora possibile visitare la casa del poeta, dove l’autore de La Divina Commedia compose versi d’amore dedicati alla sua Beatrice. Secondo le ricostruzioni e gli studi degli storici, fu davanti alla vicina Chiesa di Santa Margherita de’ Cerchi che Dante si innamorò della propria musa ispiratrice, e il luogo di culto conserva oggi una immaginaria pietra tombale della donna: i turisti sono soliti lasciarvi dei bigliettini e dei messaggi personali.

Tragica è poi la storia di Palazzo del Mondragone, dove s'incontrarono per la prima volta i giovani  Francesco de’ Medici e Bianca Cappello. I due ragazzi s’innamorarono subito, ma secondo la leggenda morirono poco dopo per cause rimaste ignote, forse avvelenati o vittime della malaria.

Se volete stupire il vostro partner, ricordatevi di portarlo sulla Cupola del Brunelleschi o sulla Torre di Arnolfo: la veduta che si ammira una volta arrivati in cima è da togliere il fiato. Restando in tema, concedetevi una visita alla collina di Bellosguardo, sia per ammirare il panorama che per osservare da vicino il luogo degli appassionati incontri di Ugo Foscolo e Quirina Mocenni Magiotti.  Le colline di Settignano furono invece scenario della focosa relazione amorosa tra Gabriele D’Annunzio e l’attrice Eleonora Duse.