Il fascino della Maremma toscana rivive in un libro
29 Jan

Il fascino della Maremma toscana rivive in un libro

La Maremma è il cuore selvaggio di una Toscana di terra e di cielo, costituita da grandi spazi e tempi dilatati. E' lo scenario ideale per viaggiare all’aperto in armonia con un territorio dove la dimensione del viaggio rispetta i ritmi dell’uomo. Non stupisce quindi che sia stata scelta per fare da sfondo al primo romanzo di Marco Malvaldi, "La Briscola in Cinque".

Caratterizzata da natura e mare luccicante, spiagge dorate e ombrose pinete, l'alta Maremma toscana è il luogo perfetto per una vacanza estiva, grazie anche alla cordiale accoglienza offerta dalla gente del luogo. Il litorale maremmano risulta adatto a soddisfare le esigenze delle giovani coppie quanto delle famiglie, grazie alla presenza di ampie spiagge sabbiose e di pinete, permettendo così un armonioso e naturale relax.

A quanto pare è anche la perfetta ambientazione per un romanzo giallo. La storia di "La Briscola in Cinque", scritto da Marco Malvaldi ed edito da Sellerio, si svolge a Pineta, un paese immaginario situato sulla costa intorno a Livorno, diventato di fatto una località balneare alla moda. Quando in un cassonetto dell'immondizia in un parcheggio viene trovato il cadavere di una ragazza giovanissima, tutti sospettano subito un brutto affare di droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta della vittima, viziata figlia di buona famiglia. E mentre i sospetti cadono su due amici della ragazzina, sul delitto iniziano a chiacchierare e indagare un gruppo di vecchietti del Bar Lume e il suo barista.

Dietro un ottimo intrigo giallo, spunta la vita di una provincia ricca, civile e dai modi spicci, che sopravvive testardamente alla devastazione del consumismo turistico. "La Briscola in Cinque" è un libro che vale la pena leggere, così come la Maremma toscana è un posto che vale la pena visitare.