Campanile di Ossuccio della chiesa di Santa Maria Maddalena
24 Oct

Campanile di Ossuccio della chiesa di Santa Maria Maddalena

Quello di Ossuccio, località del comune di Tremezzina, sul lago di Como, è un territorio ricco e vario, segnato da molteplici testimonianze di storia, arte e fede. E tra i suoi tanti luoghi d’interesse, oltre al Sacro Monte, patrimonio Unesco dal 2003, c’è il singolare campanile della chiesa di Santa Maria Maddalena in Ospedaletto, celebre per la sua guglia in stile gotico-moresca sovrapposta in un secondo momento al campanile romanico in pietra, che originariamente terminava sopra l'attuale bifora.
 
Il campanile di Ossuccio, assurto da tempo a simbolo del Lario per la sua particolarità, è situato sul lato settentrionale della chiesa. Si sviluppa con pianta quadrata ed è costruito in muratura continua di bozze di pietra di Moltrasio. La cella campanaria è sporgente rispetto al fusto ed è arricchita da decorazioni ad archetti pensili e bassorilievi tondi figurati, realizzati probabilmente in terracotta e altri materiali. La costruzione del campanile risale al XII secolo, mentre la cella venne aggiunta tra il XIV e il XV secolo. Nel 2006 si è dovuto sottoporre ad un accurato restauro, resosi necessario per riparare i danni causati da una potentissima tromba d’aria estiva abbattutasi un paio di anni prima.
 
All’interno della chiesa di Santa Maria Maddalena si trovano porzioni di dipinti, alcuni dei quali purtroppo molto deteriorati: si intravedono tra gli altri l’affresco del catino absidale che raffigura le costellazioni, e un altro in cui sono rappresentati alcuni membri della famiglia Giovio che si offrono alla Vergine circondata da Santi, risalente al XVI secolo. L’altare raffigurante Santa Maria Maddalena penitente e lo stemma della famiglia Giovio sono entrambi in scagliola, una lavorazione tipica dei maestri Intelvesi.
 
Per arrivare a Ossuccio in auto, bisogna percorrere l’autostrada A9 Milano-Laghi, uscire a Como Nord e prendere la strada statale 340 in direzione Menaggio. La località si trova a circa 20 km a nord del capoluogo, più o meno in prossimità della famosa Villa del Balbianello. Ossuccio è raggiungibile da Como anche mediante autobus di linea e battello.