Basilica di Santa Croce a Firenze: orari d'apertura, prezzi e tombe illustri
19 Dec

Basilica di Santa Croce a Firenze: orari d'apertura, prezzi e tombe illustri

Meraviglia del gotico italiano, la Basilica di Santa Croce si trova a Firenze nell'omonima piazza ed è un'irrinunciabile meta per i milioni di turisti che ogni anno visitano la cosiddetta "culla del Rinascimento". Edificata tra il XIII e il XIV secolo sul suolo precedentemente occupato da una chiesa più piccola, Santa Croce è stata sempre guidata dall'ordine dei frati francescani.
 
Esternamente la Basilica è riconoscibile per la celebre facciata, realizzata in epoca recente (tra il 1853 e il 1863) dall'architetto Niccolò Matas, e per gli inconfondibili fianchi ritmati dai timpani triangolari delle false campate della navata. Anche il campanile, alto poco meno di 80 metri, è stato aggiunto soltanto nel XIX secolo.

L’interno ha una pianta a croce commissa, altrimenti detta a T, suddivisa in tre grandi navate. Lo sguardo del visitatore viene subito rapito dalla magnificenza della Cappella Maggiore, realizzata in stile gotico francese, che si staglia sullo sfondo della navata centrale.
 
Ma ancor più strabilianti sono le navate laterali, colme soprattutto di meravigliose cappelle e di monumentali sepolcri. A destra ci sono la Cappella Peruzzi e la Cappella Bardi, decorate entrambe da Giotto, la prima con le Storie di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, e la seconda con le Storie di San Francesco. Seguono la Cappella Castellani e la Cappella Baroncelli, anch’esse ricche di opere di altissimo pregio. A sinistra sono degne di nota la Cappella Pulci-Berardi con gli affreschi di Bartolomeo Daddi e la Cappella Bardi di Vernio che conserva il Crocifisso di Donatello.
 
Le numerose sepolture di personaggi illustri, che hanno fatto meritare alla Basilica di Santa Croce l’appellativo di “Tempio dell’Itale Glorie”, sono poste su entrambe le navate e sulla controfacciata. Tra le tante tombe si possono scorgere quelle di Michelangelo Buonarroti, Ugo Foscolo, Galileo Galilei, Vittorio Alfieri, Niccolò Macchiavelli e Gioacchino Rossini. Ci sono anche diversi cenotafi (monumenti funebri di persone sepolte altrove) il più celebre dei quali è quello di Dante Alighieri.
 
Dalla chiesa si accede poi ad altri luoghi di indubbio interesse come la Cappella Medici, la Sacrestia, i due chiostri e la Cappella de’ Pazzi, ineguagliabile capolavoro di Filippo Brunelleschi e di tutta l'architettura rinascimentale.
 
La Basilica di Santa Croce si può visitare dal lunedì al sabato, dalle ore 9:30 alle 17:00, mentre la domenica e nelle festività di precetto (6 gennaio, 15 agosto, 1 novembre e 8 dicembre) l’orario d’apertura è dalle 14:00 alle 17:00. Il complesso chiude tassativamente alle 17:30. I giorni di chiusura sono il 1 gennaio, Pasqua, il 13 giugno, il 4 ottobre e il 25 e 26 dicembre.
Il prezzo del biglietto intero è di 6 euro, il ridotto per ragazzi dagli 11 ai 17 anni, per scolaresche e per gruppi di almeno 15 persone, costa invece 4 euro. Per informazioni: tel. +39 055 2466105 oppure email booking@santacroceopera.it.