Valuta italiana: tutto quello che serve sapere per pagare in Italia
02 Jan

Valuta italiana: tutto quello che serve sapere per pagare in Italia

Se avete intenzione di visitare l'Italia, ecco tutto quello che vi serve sapere sulla valuta italiana.

L'Italia adottò l'Euro (simbolo €) il 1 gennaio 1999, con una corrispondenza pari a 1936,27 Lire (la moneta precedente) per ogni euro. Le monete e le banconote degli Euro iniziarono a circolare il 1 gennaio 2002. Ogni Euro è composto da 100 Centesimi e la valuta è emessa dalla Banca Centrale Europea. Le banconote esistono in tagli da 500, 200, 100, 50 e 20 €, mentre le monete sono da 2 e 1 €, oppure da 50, 20, 10, 5, 2 e 1 centesimi.

Se avete bisogno di convertire la vostra valuta in Euro, potete usare questo convertitore di valuta.

Cambiare la propria valuta:
In linea di massima è più conveniente cambiare il proprio denaro in Italia che nel paese di provenienza. Sebbene vi sia la possibilità di cambiare il proprio denaro direttamente in aeroporto, è consigliabile portarsi sempre abbastanza soldi in modo tale che vi durino circa 24-72 ore.

Traveler's cheque, assegni e valuta straniera possono essere cambiati in banca, in prossimità delle stazioni e degli aeroporti; molto spesso anche i principali hotel hanno un ufficio di cambio (generalmente poco conveniente). Di base le carte di credito sono accettate in tutti gli sportelli bancomat d'Italia, ma è buona norma verificare presso la propria banca prima di partire per averne la certezza.

In Italia può essere piuttosto problematico riuscire a incassa i traveler's cheque senza rimetterci in tempo e denaro. Contrariamente a quanto si possa pensare, attualmente è molto difficile trovare delle persone disponibili a cambiare i traveler's cheque.

Il modo migliore per procurarsi del denaro in Italia è usare gli sportelli bancomat con una carta di credito o di debito. I due principali circuito di pagamento sono MasterCard/Maestro/Cirrus (per trovare gli sportelli chiamare il numero ☎+1-800-424-7787 o visitare il sito www.mastercard.com) e Visa/PLUS (per trovare gli sportelli chiamare il numero ☎+1-800-847-2911 o visitare il sito www.visa.com). La maggior parte degli sportelli bancomat vi addebiterà un costo di transazione che verrà incassato dalla banca che gestisce lo sportello.

Come pagare in Italia:
Le carte MasterCard, Diners Club e Visa sono accettate ovunque, sebbene alcuni locali, negozi e ristoranti accettino ancora solo il denaro contante. E' buona norma chiedere al negoziante se accetta la carta di credito prima di effettuare un acquisto o un pagamento.

Il denaro contante è accettato ovunque per i pagamenti, sebbene la valuta straniera venga ormai rifiutata ovunque; conviene quindi portare conj sé del denaro locale per evitare spiacevoli sorprese. Se avete intenzione di acquistare dei beni costosi, chiedete al negoziante se può farvi uno sconto qualora decidiate di pagare in contanti. Molto spesso verrete accolti con un sorriso e vi verrà offerto uno sconto circa del 5-10% rispetto al prezzo che avreste pagato con carta di credito.

Consigli per l'utilizzo degli sportelli bancomat in Italia:

  • E' necessario inserire un codice PIN di 5 cifre
  • Spesso vi è un limite di prelievo di 250 euro
  • La maggior parte delle banche italiane hanno dei bancomat da cui effettuare il prelievo di contante; generalmente è possibile modificare l'impostazione della lingua
  • Prima di partire, scoprite (e aumentate) il vostro limite giornaliero di prelievo
  • Prima di partire, comunicate alla vostra banca che trascorrerete del tempo in Italia e che userete la carta di credito
  • Portatevi una carta di credito alternativa e conservatela  separatamente da quella principale
  • Se deciderete di usare una carta di credito prepagata, ricordate che in caso di smarrimento perderete anche i vostri soldi; prestate quindi attenzione alla carta e valutate bene quanti soldi versarvi