Tre sorprendenti birre italiane da non perdere
23 Jan

Tre sorprendenti birre italiane da non perdere

Se state pianificando la vostra vacanza di lusso in Italia, vi consigliamo di prendere nota di alcune tra le birre più spettacolari che il Paese ha in serbo per voi.

Secondo il celebre sito web RateBeer, sono diverse le marche di birra in Italia che vantano alcune tra le migliori produzioni: la Baladin ha, ad esempio, un punteggio medio di 4, e nella top ten vi sono anche la Revelation, Panil, Lambrate Imperial Ghisa, Maltus Faber Imperial e Birra del Borgo Sedicigradi: si tratta principalmente di birre Barley Wine, Imperial Stout e Sour che siamo certi apprezzereste, e i loro produttori sono tutti piuttosto conosciuti anche oltre i confini nazionali.

Quella che vi proponiamo oggi è invece una lista di tre fra le birre più apprezzate del Paese e di rado conosciute al di fuori dell’Italia. Il nostro consiglio è certamente quello di assaggiarle mentre vi trovate a soggiornare nella nazione più bella del mondo.

Montegioco Garbagnina: questa Strong Ale alla ciliegia ha una gradazione alcolica di 5.3% e viene prodotta a Montegioco, in Piemonte. Mette in luce l’aroma tipico della ciliegia Bella di Garbagna, prodotto locale della zona di Alessandria ed è una birra mediamente corposa, ideale per i palati morbidi. Questa deliziosa produzione offre sottili sapori di malto e grano supportati da un retrogusto lievemente acido di ciliegia.

Birrificio del Ducato Baciami Lipsia: realizzata a Soragna, nella splendida regione dell’Emilia Romagna, questa birra dalla gradazione alcolica di 4.5% è una Italian Gose Sour prodotta in botte e invecchiata per ben nove mesi (oltre che inoculata con lactobacilli). Nella versione più recente viene prodotta con sale rosa dell’Himalaya. Il risultato è decisamente frizzante, acido e con un background lievemente salino. Molto morbida, questa birra deve necessariamente essere gustata almeno una volta.

LoverBeer BeerBera: questa Wild Fermented Ale con uve Barbera fermentate in botti è prodotta a Torino, in Piemonte, e vanta una impressionante gradazione alcolica di 8.0%. Si tratta di una birra acida simile alla Lambic belga, ma caratterizzata da una peculiarità tipicamente italiana grazie all’aggiunta di Barbera, uno dei vini più famosi del Paese. Il risultato è una birra dal colore violaceo e dal sapore leggero, acidulo ed estremamente rinfrescante, con in primo piano l’aroma fruttato del vino. Non potrete non innamorarvene.

Siete pronti a pianificare la vostra vacanza di lusso in Italia? Date un’occhiata alla nostra raffinata selezione di maestose ville e proprietà in affitto!