Spettacolare anfiteatro romano scoperto a Volterra, in Toscana
16 Nov

Spettacolare anfiteatro romano scoperto a Volterra, in Toscana

Lo stupefacente anfiteatro romano recentemente scoperto a Volterra, in Toscana, risale probabilmente al primo secolo dC. 

L’archeologo Elena Sorge, della Soprintendenza Toscana dichiara a Discovery News: “È sconcertante che nessun racconto storico registri l’esistenza di un tale, imponente anfiteatro. Si tratta di una costruzione abbastanza grande. La nostra indagine ha rivelato tre ordini di posti che permettevano all’anfiteatro di ospitare circa 10,000 persone, intrattenute dai combattimenti dei gladiatori e delle belve feroci. Forse, l’anfiteatro fu abbandonato ad un certo punto e gradualmente ricoperto di vegetazione”.

Un georadar guidato dai ricercatori dell’Università di Genova indica che gran parte dell’anfiteatro si trova al di sotto di una quantità di terra tra i 20 e i 32 piedi. La costruzione è in tutto e per tutto simile al celebre Colosseo di Roma, di forma ovale, realizzata completamente in pietra e decorata con il “panchino” tipico di Volterra. È analoga al vicino anfiteatro ed è imponente - a dire poco. Di origine romana, l’anfiteatro è rimasto per millenni quasi nascosto in piena vista, nella splendida città toscana, ed è ora destinato a diventare, secondo Discovery News, “il più importante anfiteatro romano scoperto in questo secolo”. 

La struttura si trova a poca distanza da un altro teatro romano e le sue dimensioni sono di 262 per 196 piedi. Finora, i ricercatori hanno scoperto “una grossa pietra scolpita e l’ingresso a volta di un passaggio coperto”. È possibile che i gladiatori utilizzassero proprio quel passaggio per entrare nell’arena.

I lavori di scavo per riportare in superficie l’anfiteatro potrebbero durare per altri tre anni.

“Questa scoperta getta una nuova luce sulla storia di Volterra, che è più celebre per la sua eredità etrusca. Ora è evidente che, durante il dominio dell’imperatore Augusto, Volterra era anche un importante centro romano”, afferma Sorge, “Speriamo di trovare sponsor e finanziamenti per riportare alla luce questa meraviglia”.

Nella foto: l’anfiteatro (fonte Discovery News).