Scarpe italiane di lusso ed eco-friendly arrivano negli USA
18 Jul

Scarpe italiane di lusso ed eco-friendly arrivano negli USA

Il designer italiano Andrea Verdura, un veterano estremamente apprezzato in tutto il mondo, ha appena lanciato la sua nuova collezione di scarpe oltreoceano: stivali e sandali fabbricati con rete da pesca riciclata, di stampo italiano, sono finalmente arrivati negli Stati Uniti.

L’idea che ha dato vita a questa nuova collezione di calzature italiane di alta qualità è, tutto sommato, abbastanza semplice: Verdura stava passeggiando lungo la spiaggia quando ha notato una rete da pesca abbandonata su uno scoglio. Va anche precisato che tali reti di calibro fine erano state precedentemente vietate dall’Unione Europea perché catturavano pesci giovani, di fatto mettendo a rischio molte specie marine.

Verdura, incuriosito dal materiale, lo ha raccolto. Si è immediatamente accorto che quella rete da pesca sembrava nata per conformarsi naturalmente alla forma del suo piede. L’idea è immediatamente fioria nella sua mente di designer: perché non creare una collezione di calzature di alta qualità partendo proprio da questo materiale, dando vita a prodotti d’eccellenza e, al contempo, comunicando rispetto per l’ambiente?

I passi successivi sono stati classici: Verdura ha fatto ripulire, tagliare e lavare il materiale fino ad ammorbidirlo. Poi, per rendere la scarpa ancora più amica dell’ambiente, ha progettato l’incorporamento di altri materiali riciclati, come il sughero – per i plantari anatomici, la pelle di scarto derivata dalla produzione di calzature – per la cinghia posteriore dei sandali, la gomma Vibram riciclata e il sughero, oppure la pelle conciata con sostanze vegetali – per le suole.

Il risultato è niente meno che meraviglioso. La collezione comprende stivali e sandali per donna, uomo e bambino ed è stata inizialmente lanciata in Italia e in Spagna nel 2015. A partire dal mese di luglio 2016, sarà disponibile negli Stati Uniti su base limitata. Nel mese di agosto, le calzature saranno vendute presso H. Lorenzo a West Hollywood, in California, e al The Piece Collective a Venice, sempre in California. I prezzi variano da 120 a 140 dollari per i sandali, da 180 a 200 dollari per gli stivali bassi, da 70 a 80 dollari per gli stivaletti per bambini.

Un’ultima curiosità: la rete da pesca per fabbricare le calzature sarà fornita dalla famosa associazione ambientalista Sea Shepherd, nata per difendere gli habitat marini.

Immagine: cortesia del marchio, sul loro sito web a questo link.