Museo Moto Guzzi a Mandello del Lario: visita e orari d'apertura
05 Jul

Museo Moto Guzzi a Mandello del Lario: visita e orari d'apertura

Il Museo Moto Guzzi, situato a Mandello del Lario (LC) nei pressi del Lago di Como, è patrimonio storico, tecnico e culturale della zona. Si trova nel cuore della storica Fabbrica in cui, dal 1921 ad oggi, sono sempre state fabbricate tutte le motociclette che recano il suo marchio.

Il Museo Moto Guzzi raccoglie una ricchissima collezione di oltre 150 pezzi espositivi tra moto di serie, moto sportive, prototipi sperimentali e motori, che si alternano in un percorso temporale a testimonianza della gloriosa storia di un intramontabile mito italiano e mondiale. Il percorso si sviluppa attraverso le creazioni più originali, gloriose e popolari che hanno fatto la storia della Casa di Mandello sul mercato e nelle competizioni internazionali di velocità.

E mentre il brand di Moto Guzzi è rinomato in tutto il mondo, non tutti conoscono la storia che si cela dietro la sua nascita. Carlo Guzzi era un giovane tecnico residente a Mandello del Lario. Appassionato di moto, Carlo aveva conoscenze approfondite di tecnica motociclistica, tanto da aver elaborato un progetto per la costruzione di un modello assolutamente originale. Allo scoppio della I Guerra Mondiale, Carlo Guzzi venne arruolato tra gli aviatori dell’esercito italiano. Lì conobbe due ufficiali piloti, Giorgio Parodi, figlio di un armatore genovese, e Giovanni Ravelli, corridore di talento delle corse motociclistiche d’anteguerra. Fra i tre commilitoni nacque presto una grande amicizia, in nome della comune passione per le motociclette e per il volo. Decisero quindi che, alla fine della guerra, avrebbero costituito una società e fondato un’industria motociclistica basandosi sulle idee tecniche di Guzzi, sul capitale di Parodi e sulla forza propagandistica di un pilota come Ravelli. Così fu, anche se purtroppo Giovanni Ravelli non potè partecipare all’impresa: pochi giorni dopo la fine del conflitto perì infatti in un incidente di volo. In suo onore, l’aquila entrò di diritto a far parte dello stemma della Moto Guzzi.

Nel Museo Moto Guzzi di Mandello del Lario sono esposti pezzi unici come la prima motocicletta costruita da Carlo Guzzi nel 1919, l’unica siglata G.P. (Guzzi-Parodi), accanto ad esemplari fra i più celebrati al mondo come la straordinaria Otto Cilindri 500 del 1957.

Accanto alle moto di serie, si dipana il percorso espositivo dedicato alle moto da corsa che, con le loro imprese, hanno scritto le pagine del mito sportivo della Casa di Mandello del Lario. Completa l’esposizione museale la sezione "Il Suono della Passione", dove vengono proiettati i filmati più interessanti della storia Moto Guzzi.

Museo del Motociclo Moto Guzzi
Via Parodi 57
Mandello del Lario (LC)
Tel. 034 1709111

Orari di apertura:
dal lunedì al venerdì, ore 15:00 -16:00
Sabato e domenica solo su prenotazione
Ingresso libero con visita guidata