Cosa fare e cosa vedere a Laglio sul Lago di Como
29 Apr

Cosa fare e cosa vedere a Laglio sul Lago di Como

Il piccolo comune di Laglio si trova sul ramo occidentale del lago di Como, ad appena 15 km a nord del capoluogo. Il paese è un ottimo punto di partenza per passeggiate in riva al lago e sulle colline circostanti, dalle quali si ammira un panorama di rara bellezza. I pendii che sovrastano l'abitato sono ricchi di vigne, uliveti e piante di lauro, da cui un tempo si estraeva l’olio laurino, famoso per le sue qualità medicamentose. Dopo decenni di splendido anonimato, Laglio ha acquisito una certa notorietà quando il noto attore George Clooney vi ha comprato la storica Villa Oleandra nel 2002, facendone la sua residenza estiva.

Da quel momento il piccolo paesino del Lago di Como è infatti diventato la meta preferita di paparazzi, fan o semplici curiosi, al punto che la giunta comunale ha dovuto approvare un regolamento ad hoc a tutela della privacy di Clooney (e dei suoi famosissimi ospiti) che vieta la sosta delle persone nelle immediate vicinanze dell’ingresso della villa. Villa Oleandra, posta vicino a un caratteristico porticciolo, sorge su un antico insediamento romano e, insieme ad altri tre edifici adiacenti, costituisce un’unica grande proprietà collegata tramite eleganti ponteggi.

Ma a Laglio c’è molto altro da fare e soprattutto da vedere. Poco distante dal paese, nella frazione di Torriggia, si trova il cosiddetto Buco dell'Orso, una grotta carsica profonda centinaia di metri e con tre laghetti sotterranei. Deve il curioso nome al ritrovamento al suo interno delle ossa fossili dell'Ursus Speleus, l’orso delle caverne vissuto durante il Quaternario. Di tutt’altro genere, ma ugualmente interessante, è la Piramide di Frank, un bizzarro monumento funebre alto circa venti metri fatto erigere nel XIX secolo dal medico austriaco Joseph Frank.

A Laglio si trovano anche due chiese molto belle: San Bartolomeo a Torriggia, costruita nel ‘700 e che contiene tra le altre cose una pregevole statua in legno del santo, e San Gerolamo di Germanello, un tempietto a cupola che segna il punto terminale delle quattordici cappellette della Via Crucis che salgono dalla riva del lago.

Laglio è facilmente raggiungibile da Como tramite la SS 340 Regina. Per chi proviene da Milano e dalla Svizzera l'uscita autostradale consigliata è quella di Como Nord, proseguendo poi in direzione Menaggio. Per chi preferisce i trasporti pubblici, Laglio è collegata alle stazioni ferroviarie di Como Lago e di Como San Giovanni dall'autobus C10/20 della linea Como-Argegno.