Ad agosto Cefalù celebra la Festa del Santissimo Salvatore
18 Jun

Ad agosto Cefalù celebra la Festa del Santissimo Salvatore

Se ad agosto vi trovate a soggiornare in provincia di Palermo, in Sicilia, non dovete perdere la storica Festa del Santissimo Salvatore della Trasfigurazione che si celebra ogni anno a Cefalù tra il 2 e il 6 agosto. Si tratta di una festa tradizionale a carattere religioso che trae origine da un episodio del Vangelo nel quale Gesù, dopo essersi appartato con i discepoli Pietro, Giacomo e Giovanni, cambiò aspetto mostrandosi loro bellissimo e abbigliato con delle vesti bianche.

La città di Cefalù è storicamente devota al Santissimo Salvatore a partire dalla costruzione della Basilica Cattedrale da parte del re normanno Ruggero II, all'interno della quale venne progettato e realizzato un grandioso mosaico raffigurante il Cristo Pantocratore.

I festeggiamenti hanno inizio il 2 agosto, con l'esposizione della bandiera con l'immagine del Cristo Pantocratore tra le torri del Duomo e terminano con l'ammainamento di questa bandiera il 10 agosto. Il giorno più importante della festa è il 6 Agosto: la mattina è scandita dalle celebrazioni, mentre nel pomeriggio si svolge il caratteristico gioco della 'Ntinna a mari (Antenna a mare), che consiste nello stendere un palo cosparso di grasso e sapone sul mare. All'estremo del palo viene posta la bandiera e lo scopo del gioco è quello di riuscire a recuperarla. I concorrenti sono sempre molti e numerosissimi i risvolti comici.

Nel tardo pomeriggio ha luogo la solenne processione del S.S. Salvatore, seguita dai tradizionali giochi pirotecnici sul mare.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito: http://www.comune.cefalu.pa.it/