3 giardini pubblici tra i più belli d’Italia
17 Jul

3 giardini pubblici tra i più belli d’Italia

Stai pianificando la tua vacanza esclusiva in Italia e stai valutando di visitare qualche bella città d’arte? Non perdere allora la possibilità di visitare alcuni tra i giardini pubblici più incantevoli del Paese!

Ecco la nostra Top 3 dei più affascinanti e seducenti parchi pubblicamente accessibili d’Italia.

  1. Isola del Garda, Lago di Garda: il Lago di Garda è probabilmente una tra le destinazioni più ricercate del Nord Italia. La bellezza dello specchio d’acqua, assieme all’alto livello dei servizi garantito dai numerosi comuni della zona e dallo spettacolare paesaggio fatto di acque blu e colline verdissime rende questo territorio un vero “must” per centinaia di migliaia di turisti ogni anno. L’Isola di Garda è un eremo costruito da San Francesco d’Assisi attorno al 1220. L’isola divenne immediatamente un importante centro ecclesiastico, mentre ora si è trasformato in un enorme giardino privato. C’è però una buona notizia: è stato recentemente aperto al pubblico, ed è una destinazione perfetta se desideri osservare un parterre all’italiana splendidamente curato, affacciato su uno dei laghi più belli d’Europa. Il prezzo del biglietto include non soltanto il viaggio di ritorno da diversi punti attorno al lago, ma anche un drink sulla terrazza della villa.
  2. Il Negombo, Ischia, Napoli: ci sono ben pochi luoghi in grado di affascinare i turisti più di quanto sappiano fare Napoli ed Ischia, con il loro spettacolare litorale affacciato sulle acque blu del Mediterraneo. Eppure, se vi capita di trovarvi in zona, vi suggeriamo vivamente una visita a questo impressionante giardino mediterraneo che include una splendida collezione di opere d’arte moderna. Avrete la possibilità di osservare le belle sculture di Arnaldo Pomodoro e di Giuseppe Maraniello, ma anche di esplorare un parco che sorge dalla baia sabbiosa e semicircolare di Montano, fitto di piante provenienti da Sudafrica, Giappone, Australia e Brasile. Un pezzo di universo in una zona (relativamente) piccola non è da perdere.
  3. San Giuliano, Siracusa: la bellissima Sicilia seduce sempre i suoi visitatori, regolarmente pronti a tornare o, meglio ancora, a non abbandonare più l’isola. San Giuliano si trova a metà strada tra Siracusa e Catania, ed è un territorio di 60 ettari parte della proprietà del Marchese di San Giuliano. I quattro ettari di giardini e boschi inclusi in quest’area producono ogni anno un milione di chili di arance e il profumo dei frutti è trasportato dall’aria. Ciò che rende particolarmente interessante San Giuliano è che, nel 1990, la landscape designer Oliva di Collobiano vi ha creato un giardino suddiviso in quattro aree tematiche diverse, delimitate da pareti a secco. Visitare San Giuliano vi darà quindi la possibilità di esplorare il Giardino Arabo, con i suoi stagni pieni di gigli d’acqua; il Giardino Tropicale, pieno di cactus monumentali e palme; il Giardino Mediterraneo con i suoi alberi di pompelmo e cespugli di rose; e infine il Giardino Profumato, fitto di helichrysum schiumosi, piante di liquirizia, mirto e agrumi.